Vicoli di Pechino

Vicoli di Pechino 2000NIKON FM2 KODAK T-MAX 100

fotografia in bianco e nero scattata da jacopo attardo nei vicoli di pechino con nikon fm2 e kodak tmax 100

Beijin 2000, la prima volta che sono stato in cina, mio padre (regista) doveva fare un lavoro sulla città in vita di una sua possibile elezione a città olimpica per le olimpiadi a venire.

MI ha invitato ad andare con lui a patto di non rompergli le palle mentre lavorava.

Al mio ritorno sono riuscito a vendere qualche fotografia a La Repubblica, una delle mie prime pubblicazioni non moda. Erano foto dei cantieri per la costruzione del villaggio olimpico.

Sono stato li per un mese girando per i vicoli di Pechino, girando tutto il giorno sotto un caldo cane con la mio Nikon FM2, rapito da tutto, fotografando tutto, mangiando tutto.

Sono tornato poi in cina più di una volta nei viaggi che ho fatto per lavoro e per piacere, ma quella la ricordo con particolare affetto perché all’epoca è stato come atterrare su un altro pianeta.

fotografia in bianco e nero scattata da jacopo attardo nei vicoli di pechino con nikon fm2 e kodak tmax 100
fotografia in bianco e nero scattata da jacopo attardo nei vicoli di pechino con nikon fm2 e kodak tmax 100
Ritratto del regista sergio attardo fatto da suo figlio jacopo attardo a pechino nel 2000 con nikon fm2 su pellicola kodak tmax
Mio Padre Sergio Attardo

Author: Jack

papà, pubblicitario, fotografo, karateka.

Rispondi